Azioni sul documento

Sistema Informativo Pedologico

Il Sistema Informativo Pedologico (SIP) è costituito da un insieme di oggetti legati tra loro da una serie di relazioni del tipo “uno a uno” o “uno a molti”. Tutti gli elementi del SIP comprendono una parte semantica: osservazioni, sottounità tipologiche di suolo, unità cartografiche e contenitori vengono archiviati nel sistema con il relativo corredo di misure, stime, analisi, definizioni e descrizioni. I contenitori, le unità cartografiche, le delineazioni e le singole osservazioni possiedono, accanto alla componente semantica, anche un’informazione geometrica costituita da un set di forme (poligoni o punti) georeferenziate da una coppia di coordinate.

La componente geografica è gestita con un software GIS, mentre quella alfanumerica con un applicativo denominato “Banca Dati dei Suoli del Friuli Venezia Giulia”; l’uso congiunto delle due applicazioni consente l’archiviazione, la gestione e l’interrogazione delle osservazioni di tipo puntuale, delle unità cartografiche e delle tipologie di suolo.

Le informazioni sono riportate in alcune tabelle del database: identificativo della stazione, caratteri della stazione, materiali parentali e substrato, caratteri e qualità del suolo, caratteri degli orizzonti, analisi chimico-fisiche, classificazione, unità cartografiche, sottounità tipologiche di suolo.

Il collegamento della banca dati con la componente geometrica avviene attraverso la sigla delle osservazioni e delle unità cartografiche. Per contro, ad ogni osservazione individuabile “geometricamente” nel territorio viene associato in banca dati, attraverso la sigla, l’insieme dei caratteri e delle qualità pedologiche dell’osservazione stessa e la descrizione della sottounità tipologica di riferimento. Ad ogni poligono della carta dei suoli, invece, sono associati degli attributi geometrici (estensione, numero di osservazioni contenute, ….) e degli elementi di raccordo (sigla dell’unità cartografica) con i corrispondenti elementi della banca dati in essa descritti.

Allo stato attuale sono state inserite nel database le informazioni dell’attività svolta dall’Ufficio a partire dai primi anni ’90. Le osservazioni pedologiche archiviate sono 5740 di cui 721 relative a profili di suolo analizzati.