Glossario Pedologico

Azioni sul documento
 Faglia
Frattura della massa rocciosa, caratterizzata dallo scorrimento relativo di due blocchi originariamente a contatto. Quando il piano di faglia è inclinato si definisce inversa se la frattura è dovuta ad uno sforzo di compressione, normale (o diretta) se è dovuta ad uno sforzo di trazione; quando il piano di faglia è verticale ed il movimento relativo dei due blocchi avviene orizzontalmente si definisce trascorrente.
 Falesia
Costa alta e rocciosa caratterizzata da ripide pareti a picco sul mare; si definisce viva o attiva quando è soggetta all'azione erosiva del mare, morta o inattiva quando è separata dal mare da un tratto di spiaggia.
 Famiglia
Categoria tassonomica di livello intermedio fra il sottogruppo e la serie. Suoli appartenenti alla stessa famiglia hanno simili proprietà fisiche e chimiche, significative in rapporto al loro uso ed alla loro gestione agronomica, forestale e geotecnica.
 Fase
Categoria che può aggettivare qualunque livello tassonomico al fine di permettere interpretazioni più precise sugli usi alternativi del suolo. Consente di esplicare delle proprietà del suolo che non costituiscono caratteristiche discriminanti per le serie.
 Fisiografia
Aspetto della superficie terrestre
 Fluvio-eolici (depositi)
Rilievi allungati costituiti da sabbie ben classate la cui origine non può con certezza essere attribuita al vento per l’assenza di stratificazione incrociata e di impronte di collisione tra granuli di quarzo.
 Flysch
Deposito sintettonico costituito da un’alternanza ritmica e ripetuta di arenarie ed argille o marne, originatosi in seguito all’accumulo di materiale derivante dall’erosione intensa di rilievi in rapido sollevamento, trasportato dalle correnti di torbida.
 Forma (delle delineazioni)
Si differenzia sulla base delle proporzioni tra lunghezza (L) ed ampiezza (A).
Classi
Nastriforme               L>>A
Allungata                   L>A
Isodiametrica            L=A
A ventaglio                A variabile
Ramificata                 
Irregolare
 Fotointerpretazione
Studio del territorio mediante l’utilizzo di fotografie aeree che, se appaiate e visualizzate per mezzo di uno stereoscopio, permettono di esaltarne la tridimensionalità. I fotogrammi sono allineati in strisciate orientate a seconda della direzione di volo ed in lotti di realizzazione.
 Frequenza delle sottounità tipologiche di suolo
Nella descrizione delle unità cartografiche viene indicata una stima della copertura percentuale delle diverse sottounità tipologiche di suolo, riconosciute al loro interno.
Classi                                              %
Subordinata                                    < 10
Poco frequente                                10 - 24,9
Moderatamente frequente              25 - 49,9
Molto frequente                              50 - 100