Azioni sul documento

4/4/10 - Il diserbo del mais

Piero Villotta intervista Renato Danielis.

Piero Villotta: Si sta approssimando il momento delle semine del mais e gli agricoltori stanno pianificando un attento programma di diserbo per un adeguato controllo delle infestanti.

A tal proposito abbiamo qui nel nostro studio Renato Danielis che opera presso il Servizio ricerca, sperimentazione, assistenza tecnica e divulgazione dell’ERSA sito a Pozzuolo del Friuli al quale chiediamo prima di tutto quali e quando possono essere distribuiti gli erbicidi del mais. 

Renato Danielis: Innanzi tutto bisogna dire che la gamma di principi attivi attualmente autorizzati  e la loro plasticità d’uso consente di avere un controllo quasi totale delle erbe infestanti che interessano questa coltura. L’agricoltore ha a disposizione sia prodotti residuali antigerminello, quindi attivi verso i semi e le primissime fasi di sviluppo delle infestanti, sia prodotti di post-emergenza da distribuire quando l’infestante e la coltura sono emersi. Il periodo in cui gli antigerminello possono essere distribuiti va da subito dopo la semina fino al limite massimo della terza foglia del mais. Questo ampio lasso di tempo dà la possibilità di distribuirli in prossimità del verificarsi della condizione ideale per l’attivazione dei principi attivi di cui sono composti, che - come sappiamo - corrisponde ad una precipitazione o irrigazione uguale o, meglio, superiore ai 10 mm d’acqua entro una decina di giorni dalla loro distribuzione. 

Piero Villotta: Ma questa plasticità d’uso è caratteristica di tutti gli antigerminello? 

Renato Danielis: Per quasi tutti, fatta eccezione per l’aclonifen e il clomazone che devono essere impiegati solo in pre-emergenza del mais. A tal proposito voglio soffermarmi sulle miscele con più principi attivi residuali antigerminello, che possono essere estemporanee, se fatte direttamente dall’agricoltore, oppure reperite in commercio già pre confezionate. Queste miscele sono necessarie per ampliare lo spettro d’azione della soluzione erbicida, ma la presenza contemporanea di più principi attivi comporta molte volte una riduzione del loro tempo di distribuzione. Per alcune miscele erbicide può ridursi alla sola pre-emergenza perché se distribuite in post-emergenza precoce, quindi dalla prima alla terza foglia del mais, provocano degli effetti fitotossici spesso prontamente superati dalla coltura ma talvolta causa di possibili cali produttivi. 

Piero Villotta: Quali sono i principi attivi che in miscela possono provocare questi sintomi di fitotossicità in post-emergenza precoce del mais? 

Renato Danielis: Partiamo dal fatto che, per il controllo dell’Abutilon theophrasti in post-emergenza precoce del mais con erbicidi residuali, sono attualmente disponibili sul mercato principalmente due molecole: la prima è il mesotrione che ci viene proposta in commercio già in miscela con un graminicida (s-metolachlor) oppure con terbutilazina + s-metolachlor; la seconda molecola è l’isoxaflutole che possiamo trovare in formulazione singola oppure in miscela con dicotiledonicidi quali terbutilazina oppure aclonifen, o ancora, in miscela con il graminicida flufenacet. Appare chiaro che, per il controllo in post-emergenza precoce dell’Abutilon theophrasti, l’isoxaflutole è l’unico utilizzabile per miscele estemporanee essendo l’unico reperibile in formulazione singola.

Dalle prove fatte nel 2009 dall’ERSA  la miscela già pre-confezionata di mesotrione con s-metolachlor e terbutilazina non ha prodotto sintomi di fitotossicità anche se distribuita in post-emergenza precoce del mais mentre alcune miscele estemporanee, anch’esse distribuite in post-emergenza precoce, hanno manifestato sintomi di fitotossicità molto evidenti, soprattutto quelle costituite da isoxaflutole + petoxamide e isoxaflutole più acetochlor più antidoto furilazole in formulazione però non microincapsulata.

Per ulteriori approfondimenti e dettagli, è possibile visitare il sito dell’ERSA cliccando su “atti e convegni ersa”, quindi su “22/01/10 colture estensive a ciclo primaverile estivo” ed infine cliccando su “prime valutazioni sulla fitotossicità degli erbicidi antigerminello in post emergenza precoce del mais”  dove è disponibile la relazione completa inerente l’argomento presentata il 22 gennaio 2010 in occasione di Agriest 2010.

Aree tematiche
« agosto 2014 »
do lu ma me gi ve sa
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31