Azioni sul documento

Chi siamo

Storia ed evoluzione dell'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale - ERSA

L’ERSA è un ente strumentale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia che opera nel settore dell’agricoltura, della pesca e dell’acquacoltura. Trova le sue origini nelle stazioni sperimentali istituite nella seconda metà dell’ottocento per portare le innovazioni tecniche anche nel mondo rurale.

All’epoca, il territorio regionale era diviso tra Impero Austro-Ungarico e Regno d’Italia e le autorità di governo dei due stati crearono a Gorizia e a Udine degli Istituti specialistici per studiare e risolvere i problemi della sericoltura (a Gorizia) e della fertilità del suolo (a Udine).  Contemporaneamente vennero fondati i consorzi antifillosserici per coordinare lo studio e la lotta contro il parassita che danneggiava pesantemente la viticoltura europea.

Progressivamente, con il mutare dei problemi e dei tempi, queste istituzioni storiche vennero trasformate in Istituti autonomi e poi unificati sotto un unico ente di sperimentazione agraria.

Le successive riforme e ristrutturazioni hanno portato alla fusione delle varie realtà della ricerca, sperimentazione, controllo e divulgazione nell’ambito agrario nonché dell'area fitosanitaria, e hanno portato alla creazione dell’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, che conserva la vecchia denominazione.

 

storia-ersa

 

 

 

 

Il nuovo assetto dell'Agenzia nasce dalla necessità di fornire uno strumento di raccordo tra le esigenze del settore produttivo e le attività di tutti quei soggetti che operano nel campo della ricerca, della sperimentazione e dell’innovazione in ambito agricolo, con l’obiettivo principale di migliorare la qualità della vita dei produttori e dei cittadini attraverso il miglioramento della capacità competitiva delle aziende, della sicurezza e qualità dei prodotti, attraverso la protezione dell’ambiente e la valorizzazione degli spazi rurali.

Allo scopo di perseguire le finalità per le quali è stata istituita con la L.R. 8/2004, ERSA spazia sull’intera filiera agricola, dalla ricerca alla divulgazione e promozione. Si occupa in particolare di assistenza tecnico-scientifica, sperimentazione e ricerca, formazione ed aggiornamento per il trasferimento dell’innovazione agli operatori agricoli ed ittici, promozione e gestione dei marchi di origine e di qualità, certificazione fitosanitaria e della qualità. Gli obblighi internazionali relativi alla vigilanza e controllo fitosanitario del territorio, nonché sugli spostamenti dei vegetali, rientrano anch'essi fra le competenze dell'Agenzia.

 

Nella sua veste di Agenzia pubblica, ERSA è meglio posizionata per salvaguardare e coniugare:

  • La capacità competitiva delle aziende
  • La sicurezza del consumatore
  • La protezione dell’ambiente e la conservazione degli spazi rurali
  • Le attività di controllo e certificazione

 

 Nello specifico opera nei seguenti campi:

 Ricerca e Sperimentazione

  • Tecnologie di coltivazione
  •  Miglioramento/conservazione di varietà vegetali
  • Gestione delle malghe
  • Classificazione dei suoli
  • Agroenergie
  • Qualità e sicurezza degli alimenti
  • Difesa delle piante

 

 Monitoraggio e controllo

  • Fitosanitario e patologia vegetale
  • Residui di fitofarmaci
  • Analisi di terreni ed alimenti per il bestiame
  • Agricoltura biologica
  • Agriturismo
  •  Fattorie didattiche

 

 Certificazione

  •  Produzione e spostamento vegetali e prodotti 
  •  Materiali di propagazione
  •  Marchio di qualità AQuA

 

 Divulgazione e assistenza tecnica

  • Redazione del “Notiziario” dell’Agenzia e di monografie tecniche
  • Sito web
  • Redazione di note tecniche radiodiffuse settimanalmente
  • Aggiornamento professionale degli imprenditori agricoli mediante seminari e corsi

 

L’ERSA ha sede legale in Gorizia e si articola con sedi operative su tutto il territorio regionale. L’azione dell’ERSA si estrinseca per mezzo di un sistema integrato di unità operative diffuse sul territorio.