Migrazioni Afidiche (Homoptera Aphidoidea). Atlante della specie catturate in Friuli Venezia Giulia 1976-2004

Un trattamento insetticida, fino a non molto tempo fa, costituiva la risposta sbrigativa e condivisa di fronte ad un’infestazione di afidi. Non sempre, tuttavia, la terapia si rivelava efficace, soprattutto allorché le piante manifestavano in seguito i sintomi di qualche malattia virale.

Il problema fu affrontato presso l’allora Centro regionale per la sperimentazione agraria di Pozzuolo del Friuli – dapprima in modo sporadico e poi, a partire dagli anni ’80 del Novecento, con sistematicità. Furono costituiti due specifici gruppi di lavoro, che si dedicarono rispettivamente allo studio degli afidi e dei virus – instaurando proficui rapporti di collaborazione con i massimi Istituti di ricerca nazionali ed europei. Numerosi furono i temi affrontati: dall’indagine sulle reali attitudini delle zone montane del Friuli per la produzione della patata da seme, allo studio su trasmissione ed incidenza delle malattie virali sulle principali colture – orzo, mais, soia, orticole – praticate in regione. Le ricerche sono proseguite poi, senza soluzione di continuità, a cura dell’ERSA. Di volta in volta sono state individuate e divulgate misure di difesa, fondate non più sulla mera chimica, bensì essenzialmente sulla prevenzione, gettando così le basi di un sistema di lotta integrata e a basso impatto ambientale.

Oltre cinque lustri di lavoro paziente e metodico hanno permesso di costruire un vasto e approfondito insieme di conoscenze, unico per quanto riguarda la realtà regionale. Parte di questo materiale è stato raccolto ed organizzato nel presente volume. Esso vuole essere soprattutto uno strumento per chi, tecnico o agricoltore, è chiamato a misurarsi nella contesa quotidiana della gestione delle colture. Sistemi di difesa guidata o integrata quale mezzo irrinunciabile per la qualificazione dei propri prodotti sono divenuti l’aspetto distintivo di un numero di aziende sempre più elevato, tanto da rendere impossibile per gli Enti di ricerca dar seguito con l’auspicata capillarità ad ogni richiesta di assistenza. L’Atalnte si propone di mettere in condizione chi è costretto a fronteggiare questa categoria di parassiti di trovare risposta in prima persona agli interrogativi più frequenti. Oltre a costituire un’agevole guida per la tuttaltro che facile identificazione degli afidi, fornisce indicazioni relative alla realtà regionale circa gli aspetti salienti della loro biologia ed epidemiologia.


Autore: Pier Gianni Coceano

Edizione: 2007

ISBN: 978-88-89402-04-7

Dati: N°pagine 294; testo illustrato

Editore: Agenzia regionale per lo sviluppo rurale ERSA

Disponibile in: 5 giorni lavorativi

Prezzo : € 8.00

Contributo spese di spedizione: € 4.00