Gestione divieto invernale fertilizzanti azotati in Zone vulnerabili da nitrati

A questa pagina trovi il Bollettino agrometeo Nitrati con le indicazioni di divieto/permesso per le distribuzioni nei mesi di novembre e dicembre 2019, gennaio, febbraio e marzo 2020.


Ulteriore modifica decorrenza del divieto di distribuzione autunno-invernale dei fertilizzanti azotati nelle ZVN, con utilizzo del Servizio agrometeo OS.ME.R.

Con deliberazione di data 12.12.2019, n. 2167 la Giunta regionale ha disposto un’ulteriore modifica alla decorrenza del divieto di distribuzione autunno-invernale dei fertilizzanti azotati nelle Zone vulnerabili da nitrati (ZVN), ai sensi dell’art.23, c.4 del Regolamento Fertilizzanti Azotati (RFA) di cui al DPReg 03/2013.
Tale ulteriore modifica si è resa necessaria a seguito del peculiare andamento meteorologico dell’annata, che, dopo aver portato, tra ottobre e novembre, a un ritardo generalizzato della chiusura dei cicli colturali e al posticipo delle semine dei cereali autunno-vernini (cfr. DGR n. 1912 del 07.11.2019), a causa del successivo intensificarsi delle piogge autunnali durante tutto l’arco del mese di novembre induceva il perdurare di un’impraticabilità dei terreni, tale da non consentire la loro fertilizzazione organica e preparazione, in particolare per le semine dei cereali autunno-vernini.

Per tali motivi, sulla base di indicazioni ricevute in nota/circolare MiPAAF del 05.12.2019 e nelle more dell’aggiornamento del RFA, la Giunta regionale, ritenendo che il Servizio agrometeo di cui alla L.R. 6/2019, art.12 espletato da OS.ME.R. possa seguitare a rappresentare un elemento imprescindibile e non facoltativo per la gestione agronomica in oggetto, ha definito, nelle Zone vulnerabili da nitrati FVG:


1. un’ulteriore modifica della decorrenza del periodo di 90 giorni di divieto delle distribuzioni di fertilizzanti azotati di cui all’art.23, c.1 del RFA, disponendo, rispetto a quanto definito nella DGR n. 1912
del 07.11.19, la possibilità di individuare mediante il Servizio agrometeo, tra il 13 dicembre 2019 e il 31
gennaio 2020, periodi non continuativi utili per le distribuzioni, sino a un massimo di 15 giorni complessivi, sulla base di bollettini emessi sul sito istituzionale della Regione e di Osmer, tre volte la settimana (dom-mar-gio) in relazione alle specifiche condizioni pedoclimatiche locali e nei quali si indica divieto assoluto o permesso nel rispetto di tutti gli altri divieti di cui agli artt. 10, 18, 19 e 22 del RFA per la distribuzione:
    a) dei letami e assimilati, ad esclusione delle deiezioni degli avicunicoli essiccate con processo rapido a tenori di sostanza secca superiori al 65%;
    b) dei concimi azotati e ammendanti organici;
    c) dei liquami e materiali assimilati e delle acque reflue in terreni destinati a prati, cereali autunno- vernini, colture ortive e legnose agrarie con inerbimento permanente;

2. un’ulteriore modifica della decorrenza del periodo di 120 giorni di divieto delle distribuzioni di fertilizzanti azotati di cui all’art.23, c.2 del RFA, disponendo, rispetto a quanto definito nella DGR n. 1912
del 07.11.19, anche nel periodo 13.12.2019-31.01.2020, l’interruzione del divieto per i medesimi giorni utili per
le distribuzioni di cui all’art. 23, c.1 individuati con i bollettini emessi dal Servizio agrometeo e nei quali, fermo il divieto di spandimento dei liquami e materiali assimilati tra il 1° novembre ed il 29 gennaio nei terreni non destinati a prati, cereali autunno-vernini, colture ortive e legnose agrarie con inerbimento permanente e nel rispetto di tutti gli altri divieti di cui agli
artt. 10, 18 e 22 del RFA, sono permesse le applicazioni:
    a) delle acque reflue in terreni destinati a colture diverse da quelle di cui al comma 1, lettera c) dell’art.23 del regolamento;
    b) delle deiezioni degli avicunicoli essiccate con processo rapido a tenori di sostanza secca superiori al 65%;

3. ai sensi dell’art. 23, c.4 del RFA, il numero complessivo di 90/120 giorni di divieto resta invariato; andrà pertanto previsto:
- per le applicazioni di cui alle lettere a), b), c) del precedente p.to 1, a recupero dei giorni d’interruzione del divieto di 90 gg concessi mediante i bollettini agrometeo emessi tra il 12.12.2019 e il 30.01.2020, un pari numero di giorni aggiuntivi di divieto da assegnare mediante i bollettini che verranno febbraio 2020;

- per le applicazioni di cui alle lettere a) e b) del precedente p.to 2, a recupero dei giorni d’interruzione del divieto di 120 gg concessi mediante i bollettini agrometeo emessi tra il 12.12.2019 e il 30.01.2020, un pari numero di giorni aggiuntivi di divieto da assegnare mediante i bollettini agrometeo che verranno emanati per marzo 2020.